Chiedere la concessione del bonus gas

Chiedere la concessione del bonus gas

Il bonus gas è un’agevolazione istituita dal Governo e resa operativa dalla Deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 06/07/2009, n. ARG/gas 88/09 per aiutare le famiglie più bisognose, a basso reddito e/o numerose (Decreto ministeriale 28/12/2007). 

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di gas naturale appartenenti:

  • ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265,00 €
  • ad un nucleo familiare con almeno quattro figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000,00 €
  • ad un nucleo familiare titolare di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza.

Ogni nucleo famigliare che possiede uno dei primi due requisti può richiedere il bonus per disagio economico per la fornitura elettrica, per la fornitura gas e per la fornitura idrica.
I titolari del Reddito di cittadinanza, in base alla Legge 28/03/2019, n. 26 hanno diritto ad accedere al bonus elettrico, gas e idrico anche se la soglia ISEE è superiore a 8.265,00 €.

Il bonus viene erogato mediante compensazione in bolletta con decorrenza dal primo giorno del secondo mese successivo all’accettazione della domanda.

La compensazione è riconosciuta sia ai clienti che hanno stipulato un contratto di fornitura individuale (clienti domestici diretti), sia ai clienti che utilizzano impianti condominiali (clienti domestici indiretti).

Il bonus gas è cumulabile con il bonus energia e il bonus acqua.

Il diritto al bonus ha validità di 12 mesi.

Per ulteriori informazioni, consulta il portale SGATE e il sito di ARERA.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Salute
Sezioni: Servizi sociali
Ultimo aggiornamento: 04/05/2020 14:16.48